Recensioni

 

Titolo: Il Segreto della Longevià
Sottotitolo: Il metodo giapponese per vivere 100 anni
Data di pubblicazione: febbraio 2018 – 1a edizione
Casa editrice: DeAgostini
Numero pagine: 344
Prezzo di copertina: € 15,00
Autore: Junko Takahashi

Recensione

 di Luciano O. Atzori

Le statistiche parlano chiaro: il numero dei centenari nel mondo sta crescendo. Ma c’è un Paese, il Giappone, che in questo campo guida le classifiche con una cifra record: più di 65mila uomini e donne che hanno superato brillantemente il secolo di vita.

L’autrice del libro ha attraversato il Paese del Sol Levante per intervistare alcuni di questi individui straordinari, persone con estrazioni e storie molto diverse.

Ha chiesto loro come vivono, cosa mangiano, quanto dormono, quale e quanta attività fisica e ginnastica mentale fanno, qual è la loro filosofia di vita, la gestione degli affetti, in cosa credono e come affrontano l’inesorabile corsa nel tempo.

Il risultato è un vero e proprio viaggio alla ricerca del segreto della longevità.

Gli argomenti trattati in questo interessante libro sono:

  • Alimentazione
  • Sport ed esercizio fisico
  • Malattie
  • Lavoro
  • Guerre e calamità
  • Amore
  • Religione
  • Personalità
  • Morte
  • Epilogo

Leggendo le 50 pagine dedicate all’alimentazione ci si aspetta di scoprire quale sia la “pozione magica” o “ricetta” in grado di assicurare la vita eterna… in realtà si scopre molto di più: cosa è salutare mangiare e cosa evitare o eliminare dalla dieta, come mangiare (quanto masticare il cibo, quanto riempirsi lo stomaco, ecc.) e tanto altro.

Al termine di ogni capitolo c’è un sintetico decalogo che riassume cosa è bene fare per accrescere la prospettiva di vita.

Il libro, pur trattando anche argomenti scientifici, si legge velocemente e con piacere, ma soprattutto fornisce tanti consigli pratici che è sempre bene apprendere.

… “l’obiettivo dell’esistenza non è vivere a lungo, ma godersi la vita” …

© Produzione riservata

Dr. Luciano O. Atzori
Biologo - Esperto in Sicurezza degli Alimenti e in Tutela della Salute
Divulgatore Scientifico – Consulente agroalimentare

Co-founder dello Studio ABR  -  www.alimentiesicurezza.it

 

Titolo: Nutrire il Cervello
Data di pubblicazione: marzo 2018 – 1a edizione
Casa editrice: Mondadori
Numero pagine: 333
Prezzo di copertina: € 19,00
Autori: Lisa Mosconi

Recensione

 di Luciano O. Atzori

Finalmente un autorevole testo che spiega in maniera chiara, empatica e accessibile a tutti, cosa mangiare per preservare e incrementare le capacità mentali.
Molti studi scientifici hanno dimostrato come l’insorgenza di molte malattie neurodegenerative (es. la demenza senile) non sia legata esclusivamente a fattori genetici, ma anche allo stile di vita, comprese quindi le abitudini alimentari.
Appare chiaro, pertanto, come la corretta alimentazione abbia sicuramente degli effetti benefici sull’attività cerebrale.
L’autrice attraverso tre “mosse” vincenti spiega come prevenire e ritardare il deterioramento delle facoltà cognitive, minimizzando i vuoti di memoria, prevenendo il declino cognitivo, riducendo il rischio di Alzheimer, ecc. e migliorare così le performance mentali.
Come?

1) capendo quali siano i nutrienti necessari alle cellule cerebrali;
2) scoprendo quali cibi ne contengono la maggiore quantità;
3) osservando alcune raccomandazioni elementari.

Gli argomenti trattati in questo libro, che esplora la neuronutrizione, sono:

MOSSA 1
- L’emergenza sanitaria che incombe sul cervello
- Il cervello umano, questo schizzinoso
- L’acqua della vita
- Una scrematura del grasso cerebrale
- I benefici delle proteine
- Carboidrati, zuccheri e altre cose dolci
- Raccapezzarsi tra vitamine e minerali
- Il cibo è informazione
- Le diete migliori nel mondo per la salute del cervello
- Il cibo non è tutto

MOSSA 2
- Un approccio olistico alla salute del cervello
- La qualità è meglio della quantità
- Una settimana tipo per il benessere del cervello

MOSSA 3
- Quanto è nutriente per il cervello la dieta che seguite?
- I tre livelli della cura neuronutrizionale
- Le ricette che nutrono il cervello

Se leggere costantemente preserva le attività cerebrali… leggere questo bel libro, e applicare quanto scritto, sicuramente ritarda il più possibile il deterioramento delle facoltà cognitive. Di conseguenza consiglio vivamente a tutti la lettura, per altro scorrevole e piacevole, di Nutrire il Cervello.

… “Così come per dimagrire o per fare triathlon bisogna adottare un regime alimentare adeguato, se vogliamo conservare e migliorare le nostre facoltà cognitive dobbiamo fare attenzione a ciò che mettiamo nel piatto” …

© Produzione riservata

Dr. Luciano O. Atzori
Biologo - Esperto in Sicurezza degli Alimenti e in Tutela della Salute
Divulgatore Scientifico – Consulente agroalimentare

Co-founder dello Studio ABR  -  www.alimentiesicurezza.it

 

Titolo: Le assaggiatrici
Data di pubblicazione: gennaio 2018 – 1a edizione
Casa editrice: Feltrinelli
Numero pagine: 288
Prezzo di copertina: € 17,00
Autori: Cesare Gridelli - Rossella Pastorino

Recensione

 di Luciano O. Atzori

Un bellissimo romanzo che racconta la storia di dieci ragazze che nel 1943 (durante la seconda guerra mondiale) si trovano combattute tra la fame, quindi la necessità di mangiare, e la paura di morire avvelenate. Sono le cosidette assaggiatrici di Hitler che hanno il compito di assaggiare tutto ciò che viene cucinato per il Führer e poi devono rimanere per un’ora sotto stretta osservazione.

La protagonista di questo romanzo è una giovane donna tedesca affamata, Rosa Sauer, che nell'autunno del ’43 scappa da Berlino per sfuggire ai bombardamenti.

Il romanzo, ispirato alla storia vera di Margot Wölk una delle assaggiatrici di Hitler nella caserma di Krausendorf, racconta non solo le vicissitudini della protagonista rivelando i rapporti spesso conflittuali tra le dieci assaggiatrici e le relazioni tra esse e il tenente delle  SS Ziegler, ma soprattutto mette bene in evidenza la lotta interiore vissuta dai personaggi, in bilico tra la necessità di mangiare per sopravvivere e il timore di perdere la vita proprio a causa del cibo.

Il libro coinvolge totalmente il lettore, per la capacità di immergerlo  nel clima opaco dell’epoca, regalandogli parecchie emozioni e inducendolo a molteplici riflessioni.

Forse è proprio per queste caratteristiche che “Le assaggiatrici” ha già riscosso un grande interesse internazionale arrivando, in pochi mesi, alla pubblicazione di  diverse edizioni.

… “il mio corpo aveva assorbito il cibo del Führer, il cibo del Führer mi circolava nel sangue. Hitler era salvo. Io avevo di nuovo fame.”…

© Produzione riservata

Dr. Luciano O. Atzori
Biologo - Esperto in Sicurezza degli Alimenti e in Tutela della Salute
Divulgatore Scientifico – Consulente agroalimentare

Co-founder dello Studio ABR  -  www.alimentiesicurezza.it

 

Titolo: Dolci senza rimpianti
Sottotitolo: Ingredienti sani e ricette bilanciate per golosi dessert salvavita
Data di pubblicazione: marzo 2018 – 1a edizione
Casa editrice: Gribaudo
Numero pagine: 160
Prezzo di copertina: € 14,90
Autori: Cesare Gridelli - Antonietta Polcaro

Recensione

 di Luciano O. Atzori

E’ luogo comune pensare che i dolci facciano male perché ricchi di zuccheri, di grassi saturi e di tanto altro. In realtà non è sempre così e lo dimostrano gli autori di questo gradevole libro sfatando il falso mito dei dolci come alimenti pericolosi.

L’oncologo Cesare Gridelli spiega che mangiare un buon dolce non è necessariamente un attentato alla salute, infatti, se si scelgono gli ingredienti giusti come alcune spezie e frutti, ricchi di antitumorali e di antiossidanti, specifiche farine e grassi “buoni” e si evitano alcuni alimenti (burro, panna, farine raffinate, ecc.) si possono elaborare dei buoni e sani dessert.

Il libro si arricchisce di 80 gustose e facili ricette di dolci ricche di sani nutrienti facili da reperire in qualunque supermercato create da Antonietta Polcaro.

© Produzione riservata

Dr. Luciano O. Atzori
Biologo - Esperto in Sicurezza degli Alimenti e in Tutela della Salute
Divulgatore Scientifico – Consulente agroalimentare

Co-founder dello Studio ABR  -  www.alimentiesicurezza.it

 

TitoloC’è del marcio nel piatto!
Sottotitolo: Come difendersi dai draghi del made in Italy che avvelenano la tavola
Data di pubblicazione: maggio 2018 – 1a edizione
Casa editrice: Edizioni PIEMME
Numero pagine: 213
Prezzo di copertina: € 17,50
Autori: Gian Carlo Caselli – Stefani Masini
Prefazione: Carlo Petrini

Recensione

 di Luciano O. Atzori

Partendo dal racconto di alcune fiabe gli autori sono riusciti a rappresentare molteplici problematiche alimentari (lo strapotere delle multinazionali, l’omologazione dei prodotti alimentari, il potere delle etichette e del packaging, la riduzione del patrimonio biologico, i messaggi nutrizionali e salutistici, ecc.) facendovi delle dettagliate analisi, sempre ben circostanziate da fatti di cronaca.

Secondo gli autori non tutto il cibo che arriva sulle nostre tavole è dannoso per la salute o frutto di filiere illegali, ma i draghi e i camaleonti che camuffano prodotti di largo consumo spacciandoli per genuini, buoni e giusti sono un pericolo da cui imparare a difendersi.

L’agroalimentare muove oltre 270 miliardi di euro e occupa 2,5 milioni di persone. È un pilastro dell’economia nazionale. Il principale fattore di traino è l’eccezionale appeal del made in Italy, un potentissimo ambasciatore di qualità ovunque nel mondo. E quel che “tira” logicamente “attira”, per le opportunità che offre, trovando soggetti senza scrupoli pronti a sfruttare, sofisticare, adulterare.

Le conseguenze sono opacità, scorrettezze e veleni che ci ritroviamo a dover consumare e avallare senza saperlo.

Il libro, grazie alla scorrevole lettura, ci pone davanti ai fatti e ci porta a riflettere rendendo i lettori più informati e consapevoli quindi capaci di difendersi dal “marcio che c’è nel piatto”.

© Produzione riservata

Dr. Luciano O. Atzori
Biologo - Esperto in Sicurezza degli Alimenti e in Tutela della Salute
Divulgatore Scientifico – Consulente agroalimentare

Co-founder dello Studio ABR  -  www.alimentiesicurezza.it

Titolo: Allergeni: una linea guida per le imprese alimentari
Sottotitolo: Manuale per gli operatori del settore agroalimentare sulle modalità di indicazione degli allergeni – Somministrazione, vendita e ristorazione
Data di pubblicazione: maggio 2018 – 1a edizione
Casa editrice: Edizioni PVI
Numero pagine: 134
Prezzo di copertina: € 28,00
Autori: vari

Recensione

 di Luciano O. Atzori

Sempre più persone lamentano problemi di  intolleranze alimentare (glutine, lattosio, ecc.), ciò ha spinto l’Unione Europea a prendere seriamente in considerazione tale aspetto (Reg. UE 1169/2011, ecc.). La recente normativa sugli allergeni ha portato tutti gli operatori del settore (ristoranti, pizzerie, imprese agro-alimentari produttrici di alimenti, ecc.) a modificare sostanzialmente parecchi aspetti dei loro processi produttivi e commerciali. La presente GUIDA, di recente pubblicazione (maggio 2018), attraverso un linguaggio semplice, ma preciso, ben circostanziato e ricco di riferimenti normativi, si propone come manuale per gli operatori del settore agroalimentare (OSA, consulenti sulla sicurezza alimentare, ecc.) offrendo parecchie utili indicazioni e molte soluzioni pratiche.

La presente guida è articolata nei seguenti capitoli:

  • Il mondo degli allergeni
  • Come indicare gli allergeni ai consumatori in base alla normativa
  • Diciture alternative per responsabilità produttore
  • Buone prassi igieniche per la gestione degli allergeni in azienda
  • Il glutine
  • Il lattosio
  • La gestione degli allergeni: una panoramica sugli standard volontari BRC, IFS e FSSC 22000
  • Soglie e strumenti di valutazione del rischio delle contaminazioni involontarie
  • La mancata o inesetta indicazione degli allergeni. Quale informazione al consumatore: profili sanzionatori
  • Contaminazioni e prodotti vegani e vegetariani compatibili con gli standard
  • Domande & Risposte

© Produzione riservata

Dr. Luciano O. Atzori
Biologo - Esperto in Sicurezza degli Alimenti e in Tutela della Salute
Divulgatore Scientifico – Consulente agroalimentare

Co-founder dello Studio ABR  -  www.alimentiesicurezza.it

 

Titolo: Il trucco c'è e si vede. Inganni e bugie sui cosmetici. E i consigli per difendersi

Autore: Beatrice Mautino - Chiarelettere


Questo libro accompagna per mano il lettore nel complesso mondo dei cosmetici (composizione, lettura etichette, mercato, ecc.) dando utilissimi consigli su come acquistarli e usarli. Vengono denudati i miracolosi shampoo riparatori, le creme solari, le cerette, i prodotti contro le rughe e la cellulite, i mascara, ecc. Il libro offre tanti utili consigli per difendersi dalla pubblicità ingannevole e dalle promesse menzoniere per aiutare il lettore a scegliere in maniera consapevole. Vengono analizzati anche alcuni allarmismi su potenziali malattie e disturbi che potrebbero essere cagionati da prodotti e ingredienti (es. parabeni). Insomma il libro costituisce una sorta di "guida pratica" per districarsi nel florido business legato ai cosmetici che riesce a promettere di tutto e di più...


 

Titolo: Denominazione di origine inventata

Autore: Alberto Grandi - MONDADORI


Denominazione di origine inventata è un libro provocatorio che rompe gli schemi e porta il lettore, man mano che ci si addentra nella lettura, a porsi una domanda fondamentale: ma la tipicità dei prodotti italiani, sarà vera?
A dare una risposta è l’autore, Alberto Grandi professore associato all'Università di Parma dove ha insegnato Storia economica e Storia dell'alimentazione e dove attualmente insegna Storia delle imprese e Storia dell'integrazione europea, che in questo originale testo rivela i molti “segreti” che accompagnano alcuni dei prodotti considerati il fondamento della cultura gastronomica italiana quali il parmigiano reggiano e il panettone, oltre a raccontare le vere origini di taluni alimenti come la pasta, l’olio di oliva e i pomodori pachino. Una lettura scorrevole e dinamica, in cui i prodotti della dieta mediterranea (e non solo) non vengono certamente risparmiati perché, per usare le parole dello stesso autore:
I prodotti tipici italiani sono buonissimi. Ma la storia è in grande parte inventata dall’industria agroalimentare”.


 

Titolo: Comunicare il rischio alimentare

Autore: Licia Ravarotto - CAROCCI EDITORE


Che cosa si deve sapere per prevenire la salmonellosi? Quali accortezze bisogna avere nella cottura della carne o nel consumo di molluschi? La gestione del rischio durante la preparazione domestica degli alimenti richiede molte conoscenze, che devono provenire da fonti affidabili come sono gli esperti coinvolti nelle azioni sanitarie di prevenzione e controllo. Il volume presenta alcuni progetti sulla comunicazione del rischio alimentare realizzati dall'Istituto zooprofilattico sperimentale delle Venezie (IZSVE) nell'arco dell'ultimo decennio con lo scopo di consentire alle istituzioni - che hanno la maggiore responsabilità di informare sui pericoli - di raggiungere il pubblico con efficacia. Le tecniche e le metodologie della divulgazione scientifica impiegate nei vari progetti si arricchiscono delle potenzialità offerte dalle scienze della formazione e dalla produzione multimediale, mostrando come la ricerca sulla comunicazione del rischio per la sicurezza alimentare stia progredendo in una prospettiva di interdisciplinarietà e partecipazione.


 

Titolo: Trita Carne

Autore: Giulia Innocenzi - RIZZOLI


In un'inchiesta senza precedenti sull'industria italiana della carne e dei formaggi dell'eccellenza "Made in Italy", Giulia Innocenzi affianca animalisti, veterinari ed allevatori per svelare un mondo oscuro in cui gli animali sopravvivono a malapena in spazi microscopici, sporchi, senz'aria; costretti a vere e proprie torture, malati e imbottiti di antibiotici che finiscono sulle nostre tavole. E' giunto il momento di porsi delle domande sulle procedure che l'industria chiama "di processo", ma che secondo tutti gli studi scientifici finiranno per ucciderci.


 

Titolo: I signori del cibo

Autore: Stefano Liberti - MINIMUM FAX


Stefano Liberti ci presenta un reportage importante che segue la filiera di quattro prodotti alimentari – la carne di maiale, la soia, il tonno in scatola e il pomodoro concentrato – per osservare cosa accade in un settore divorato dall'aggressività della finanza che ha deciso di trasformare il pianeta in un gigantesco pasto. Un’indagine globale durata due anni. Un’inchiesta che fa luce sui giochi di potere che regolano il mercato del cibo, dominato da pochi colossali attori sempre più intenzionati a controllare ciò che mangiamo e a macinare profitti monumentali.


 

Titolo: Non aprite quella pappa

Autore: Laura Bruzzanti -ALTRAECONOMIA


Il "baby food" è un'invenzione del marketing. Il cibo industriale per bambini - dal latte di crescita agli omogenizzati - è di certo un business per poche multinazionali. Ma è un'alimentazione corretta per i nostri bambini? Questo libro esplora - senza pregiudizi e con il conforto di autorevoli pareri  - l'universo del "baby food", spiega chi sono "i padroni della pappa", i meccanismi del "baby marketing", il ruolo dei pediatri ma soprattutto che cosa c'è davvero dentro a vasetti e confezioni e come imparare a leggere le loro etichette.


diuominiebestie

Titolo: Di uomini e bestie

Autore: Ana Paula Maia - LANUOVAFRONTIERA


Il mattatoio è un luogo oscuro e maleodorante, dove lavorano persone ai margini della società che svolgono un compito ignorato da tutti. Uomini e bestie, vittime e carnefici, sono tutti ammassati in spazi angusti, così vicini che è difficile distinguere l'uno dall'altro. Questa vicinanza rivela come il sacrificio delle bestie non sia altro che una rappresentazione metaforica dei lavoratori sfruttati. Sono tutte vite senza valore.


cosa-c-e-nel-mio-cibo

Titolo: Cosa c'è nel mio cibo? Leggi le etichette e sai cosa mangi.

Autore: Monica Marelli - GIUNTI DEMETRA


Cosa contengono effettivamente le merendine che piacciono tanto ai nostri figli? Come riconoscere i coloranti o individuare gli zuccheri nascosti più insospettabili?...Un agile vademecum con le istruzioni per interpretare valori nutrizionali, indicazioni di scadenza, effetti degli additivi e tanti consigli per riconoscere le indicazioni ingannevoli.

CROSTACEI

PESCI

Questi volumi rappresentano uno strumento assolutamente unico per imparare a conoscere e riconoscere crostacei molluschi, ricci di mare e pesci. Ogni specie descritta è ben rappresentata con una foto a colori originali di elevata qualità ed una scheda descrittiva ricchissima di informazioni.


Autore: AA. VV. - EUROFISHMARKET

farmageddon

Titolo: Farmageddon. Il vero prezzo della carne economica.

Autore: AA. VV. - NUTRIMENTI


L’allevamento intensivo, oltre ad essere la prima causa di crudeltà sugli animali, ha impatti devastanti su salute pubblica e ambiente, non risolvendo in alcun modo la crisi alimentare globale, ma al contrario, contribuendo ad aggravarla. Anche l’Italia ha il suo Farmageddon. Circa 800 milioni di animali (a cui vengono destinati il 71% degli antibiotici venduti nel nostro Paese), vengono allevati ogni anno per produrre cibo e di questi, solo gli allevamenti intensivi di suini producono - ogni giorno - 52mila tonnellate di letame. Letame che risulta potenzialmente nocivo per l’ambiente. Come nel gioco del domino ogni pedina che cade, contribuisce a portare con sé una ulteriore problematica.

SICUREZZA

Titolo: Sicurezza sul lavoro. Quaderno tecnico 6. Sicurezza sui luoghi di lavoro. La valutazione dei rischi, adempimenti aziendali

Autore: AA. VV. - ABAP Edizioni


Questo quaderno tecnico vuole offrire ai colleghi un quadro puntuale delle normative che regolamentano il settore e un supporto per acquisire l’adeguata
autonomia lavorativa volta al corretto svolgimento dell’attività professionale. Con la convinzione che questo quaderno possa svolgere un piccolo, ma importante, ruolo nella crescita dell’attenzione rivolta ai lavoratori sui temi legati alla sicurezza.

tracciabilita

Titolo: Rintracciabilità alimentare. Quaderno tecnico 5. Rintracciabilità cogente e volontaria. Casi pratici

Autore: AA. VV. - ABAP Edizioni


Il presente Quaderno Tecnico descrive l’applicazione della Rintracciabilità disposta obbligatoriamente in tutte le fasi della produzione, della trasformazione e della distribuzione delle filiere alimentari ormai dal 1° gennaio 2005. Punto di riferimento per chi nel settore applica Sistemi di Rintracciabilità cogenti e volontari, strettamente legata all’evoluzione dell’etichettatura degli alimenti, al mondo dei MOCA e della Qualità (norma specifica ISO 22005). Casi Pratici.

haccp

Titolo: Sistema HACCP. Quaderno tecnico 4. Principi, metodi e casi pratici per l’elaborazione di un Piano di Autocontrollo Alimentare per le aziende agro-alimentari

Autore: AA. VV. - ABAP Edizioni


Il volume fa parte della collana dei “Quaderni Tecnici”, raccolta di preziose opere editoriali creata per offrire ai professionisti che operano nel settore della Sicurezza Alimentare un sicuro strumento di studio tecnico-scientifico e giuridico-normativo. Dotato di Casi Pratici di sicuro aiuto nel “saper fare” per i Professionisti del settore.

consumo consapevole

Titolo: Consumo Consapevole. Guida pratica per acquistare, trasportare, conservare, cucinare e consumare gli alimenti

Autore: AA. VV. - AIBA Editore


Un viaggio minuzioso che con dovizia di particolari svela la via su come scegliere, acquistare, conservare, cucinare e consumare gli alimenti in maniera sicura e consapevole. Una Guida Pratica ad uso dei Consumatori che ci ricorda che il Consumo Consapevole contribuisce alla nostra Sicurezza Alimentare.