Inchieste

Pratiche illegali e legali. Spesso il confine si fa sottile e gli interessi si mescolano. Ma quali interessi? Quelli del consumatore? Quelli della logica del mercato e dei consumi?


intereferenti
Interferenti Endocrini: i nostri nuovi compagni di vita…

Alcuni dicono che queste sostanze chimiche sono seriamente pericolose per la salute umana e per l’ambiente. Lo Studio ABR indaga in merito mettendo in luce alcune scomode verità…
Secondo l’OMS, nei Paesi industrializzati, l’infertilità e/o l’ipofertilità di coppia (cioè la ridotta capacità di fecondare) colpisce circa il 15-20% delle coppie. Solo in Italia, secondo recenti dati ISTAT, ogni anno si registrano circa 60 mila casi di persone (cioè il 20-25% delle nuove unioni) che riscontrano difficoltà nell’avere una gravidanza.

Continua a leggere ...


glifosato
Tutto cominciò con il ...Glifosato

Da mesi non si fa che parlare del Glifosato, tutti lo nominano, in molti si chiedono cos’è, qualcuno si domanda cosa realmente ci sia dietro questa sostanza e in parecchi vogliono sapere se è pericoloso per la salute umana e per l’ambiente. Poche domande alle quali sono seguite tante risposte, ma spesso con mezze verità, incoerenti dichiarazioni e scaltre omissioni.
Cerchiamo di fare, sin dove possibile, un po’ di chiarezza.

Continua a leggere ...


totani-sbiancati
Stanno per arrivare i totani all’Acqua Ossigenata...

Grazie alle nuove ricerche scientifiche e ai consigli degli esperti di nutrizione il pesce, nonostante qualche allarmismo in merito alla presenza di alcuni metalli (soprattutto del metil-mercurio e del piombo) e al rischio d’istamina (dovuta specialmente alla non corretta gestione del pesce), sta vivendo una seconda gioventù. Infatti, negli ultimi decenni stanno aumentando i consumi procapite però questo trend, sicuramente positivo, ha spinto alcuni commercianti “furbetti”, motivati dall’incremento delle vendite e di conseguenza anche dei guadagni, ad effettuare delle frodi alimentari sanitarie cioè in grado di determinare effetti negativi sulla salute degli ignari consumatori.

Tra le pratiche illegali più attuate vi è l’uso del monossido di carbonio (CO) e dei nitrati (NO3–) per rafforzare la colorazione rossa delle carni del tonno pinne gialle per poterlo vendere come, il più pregiato e quindi costoso, tonno rosso.

Continua a leggere ...


Shares