Olio extravergine di oliva a meno di 4 euro? I produttori: «E’ manipolato»

Tutti gli oli venduti negli scaffali a meno di 4 euro o non sono extravergine o lo sono diventati attraverso manipolazioni chimiche e quindi sono deodorati. Debutta con questa denuncia Italia Olivicola, la nuova organizzazione che unisce il 50% dei produttori italiani, nata dalla fusione di Cno e Unasco e presentata in una manifestazione con diversi rappresentanti del governo e del mondo agricolo. «Se vogliamo rilanciare la produzione dell'extravergine d'oliva italiano occorre bonificare gli scaffali dall'invasione del prodotto venduto a basso costo -, ha esordito il presidente Gennaro Sicolo, davanti ad una platea di migliaia di olivicoltori venuti da tutta Italia -. Per questo chiedo un'azione coraggiosa da parte del Ministro alle Politiche agricole, Gian Marco Centinaio, e della Sottosegretaria Alessandra Pesce».

Del resto i conti delle frodi sono presto fatti, ha spiegato Sicolo, che prima di essere al vertice della nuova organizzazione era un vero olivicoltore, come il suo vice Luigi Canino. Se il costo della bottiglia è 1 euro, il prodotto contenuto vale poco più di 2 euro, e quindi è olio...continua a leggere su www.ilmessaggero.it


Fonte - www.ilmessaggero.it

Seguici su Facebook e Twitter

I commenti sono chiusi