Bimbi intossicati, sospesa mensa scolastica

Nell'ultimo weekend circa 120 persone, tra cui molti bambini ma anche diversi adulti, sono stati accompagnati al pronto soccorso degli ospedali di Pescara e di Chieti con i sintomi da tossinfezione alimentare. I bimbi sono alunni di sette diverse scuole accomunati dalla fruizione del servizio di refezione cittadina. Per questo il sindaco di Pescara, Marco Alessandrini, ha deciso di sospendere da oggi il servizio nelle scuole comunali. "In assenza della fruizione del servizio mensa non è vietato consumare il pasto fuori dai locali scolastici, tornando a casa, e di rientrare in aula al termine dell'orario di pranzo", riporta l'ordinanza del Comune di Pescara.

Domenica i carabinieri del Nas hanno prelevato campioni di alimenti dalle mense scolastiche e hanno proceduto alle analisi. Secondo i dirigenti della Asl di Pescara, che nel pomeriggio hanno fatto il punto sull'infezione che ha colpito in questi giorni oltre centoventi bambini di diverse scuole della città, la causa dell'intossicazione alimentare non è un virus e "finora" sembra potersi escludere anche che possa trattarsi di salmonella. Resta possibile invece che si tratti di un’infezione di origine batterica, anche se dagli esami effettuati non sono emersi elementi di positività....continua a leggere su www.adnkronos.com


Fonte - www.adnkronos.com

Seguici su Facebook e Twitter

I commenti sono chiusi