Botulino, non basta bollire per 10 minuti

"Per prevenire la formazione del botulino nelle conserve, basta bollire i vasetti per 10 minuti": questa tradizionale regola è davvero efficace? In realtà non è sufficiente.

Vale quindi la pena fare più chiarezza su questa intossicazione e sulle modalità per evitarla.

I rimedi delle nostre nonne

Il botulino (Clostridium botulinum) è un batterio anaerobico, si sviluppa cioè in assenza di ossigeno. Le sue spore possono causare il botulismo, un’intossicazione alimentare più o meno grave a seconda della quantità di cibo ingerito.

Ben lo sapevano le nostre nonne, che per evitare il rischio raccomandavano di bollire per 10 minuti in acqua bollente i barattoli per le conserve. “A monte è sempre importante effettuare la sanificazione dei vasetti. Questo per eliminare la presenza di possibili microrganismi, tra cui anche il botulino. E’ estremamente importante ripetere l’operazione dopo che il vasetto è stato riempito, così da creare il sottovuoto all’interno”. Ce lo spiega Sabina Rubini, biologa ed esperta in sicurezza degli alimenti dello Studio Abr.

Continua a leggere l'articolo su Fondazione Vita e Salute prevenzione nel benessere.

Seguici su Facebook e Twitter

I commenti sono chiusi

Shares