Olio adulterato e le agromafie

OLIO ADULTERATO E LE AGROMAFIE

di Elga Baviera

È recente la notizia del sequestro di oltre 2,5 tonnellate di olio extravergine d’oliva. L’operazione, eseguita dalla Guardia di Finanza di Foggia, è avvenuta a Cerignola in uno stabilimento abusivo. Qui olio di semi di dubbia origine veniva miscelato a sostanze varie tra cui la clorofilla. Il traffico avveniva ovviamente in strutture non a norma e del tutto prive delle obbligatorie condizioni igienico-sanitarie. Destinazione: Nord Italia e Germania.

Purtroppo il 6° Rapporto sui crimini agroalimentari ci racconta di un business con un giro d’affari notevole e che anzi nell’ultimo periodo è incrementato di oltre il 12%. Un mercato che non conosce recessione o stagnazione, che allunga sempre più i suoi tentacoli in ogni direzione, si evolve e si adatta come un virus.

Le conseguenze? l’aumento dei prezzi con ripercussioni sulle tasche degli italiani e il danno all’immagine del Made in Italy pilastro dell’economia italiana, solo per citarne alcune. I reati agroalimentari coinvolgono settori come quello dell’olio e del vino, ma anche il biologico (attualmente in forte crescita e molto appetibile), l’ortofrutta, le conserve, etc…

Un fenomeno emerso dalle ultime attività di contrasto e di repressione operate dagli organi di controllo è l’interesse criminale per tutta la filiera, dalla produzione primaria alla commercializzazione. Dalle false indicazioni di prodotti a marchio e di origine fino alle contraffazioni del packaging, che traggono in inganno il consumatore. Senza dimenticare l’intercettazione illecita di finanziamenti europei e di contributi nazionali condotte dalle organizzazioni criminali.

Il rapporto ha anche analizzato il mondo della GDO (Grande Distribuzione Organizzata) che "Per le sue caratteristiche, risulta particolarmente adatta al riciclaggio di denaro, di provenienza illecita, da parte delle mafie. la GdO produce strozzature nella catena del prezzo che può determinare ricadute negative in termini di redditività per il sistema della produzione agroalimentare nazionale, con particolare riferimento alla politica dei prezzi. Attualmente, attraverso la Gdo passa circa il 70% degli acquisti alimentari".


© Produzione riservata

Dr.ssa Elga Baviera
Biologa - Igiene e Sicurezza degli Alimenti
Co-founder dello Studio ABR - http://www.alimentiesicurezza.it/

Seguici su Facebook e Twitter

I commenti sono chiusi