Archivio mensile : Maggio 2019

Ragazzi, attenti allo iodio: così pesce e sale aiutano la tiroide

Una ricerca nazionale pubblicata sull'American Journal Clinical Nutrition rivela che su 1270 giovani quasi la metà ha un inadeguato apporto. La carenza soprattutto nelle donne. Per questo "bisogna assumere pesce due volte alla settimana e sale solo iodato" Nonostante da 14 anni sia stato varato il programma nazionale di iodoprofilassi, e nonostante la soddisfazione per…
Per saperne di più

Aumentano i casi di epatite colecistica acuta riconducibili al consumo di integratori contenenti curcuma

Aumentano i casi di epatite colecistica acuta riconducibili al consumo di integratori contenenti curcuma di Elga Baviera La polvere di curcuma si ottiene dal rizoma (radice ingrossata con funzione di riserva) della specie Curcuma, pianta coltivata in India e nel Sud-Est asiatico, Cina e Perù. Sostanza utilizzata con effetto aromatizzante e colorante organico naturale secondario, la…
Per saperne di più

Mangiare pane integrale protegge dal diabete. Uno studio spiega perché

Arriva dalla Finlandia il primo studio che spiega (almeno in parte) perché il consumo di fibre derivate dal frumento e ancor più dalla segale, protegga dal diabete. Mangiare pane integrale riduce i livelli circolanti della serotonina prodotta dall’intestino (da non confondere con quella prodotta nel cervello che funge da neurotrasmettitore); studi recenti hanno dimostrato un’associazione…
Per saperne di più

ACIDI GRASSI TRANS (TFA): NUOVO REGOLAMENTO

ACIDI GRASSI TRANS (TFA): NUOVO REGOLAMENTO di Elga Baviera La maggior parte degli acidi grassi insaturi assunti con la dieta ha la configurazione cis, ma ci sono anche acidi grassi che presentano una configurazione con orientamento trans, sia che si tratti di MUFA (acidi grassi monoinsaturi), che di PUFA (acidi grassi polinsaturi). Nella maggior parte…
Per saperne di più

CONTAMINAZIONE DA ESCHERICHIA COLI

CONTAMINAZIONE DA ESCHERICHIA COLI di Elga Baviera È recente la notizia di sospetta contaminazione da Escherichia coli di tipo O26 in alcuni formaggi francesi a latte crudo. La segnalazione è arrivata dalla Francia attraverso il sistema europeo di allerta rapido alimentare (Rasff) in seguito "all'insorgenza di casi di sindrome emolitica uremica riconducibile al consumo di…
Per saperne di più