Archivi annuali : 2016

Dicembre 2016

G.U.U.E. L 326 del 01.12.2016 Regolamento delegato (UE) 2016/2095 della Commissione del 26.09.2016 che modifica il Regolamento (CEE) 2568/91 relativo alle caratteristiche degli oli d’oliva e degli oli di sansa d’oliva nonché ai metodi ad essi attinenti. G.U.U.E. L 327 del 02.12.2016 Regolamento di esecuzione (UE) 2016/2107 che modifica l’Allegato  I del Regolamento (CE) 669/2009…
Per saperne di più

Panettone o Pandoro? Attenti alla crema

L’annosa questione se sia meglio il Panettone o il Pandoro quest’anno si sposta su un piano diverso: quello della sicurezza per la nostra salute. I prodotti farciti infatti, siano essi panettoni o pandori, spesso presentano nella crema, che li rende tanto gustosi, emulsionanti come l’E476 e altre sostanze dannose per la salute. Lo ha spiegato…
Per saperne di più

Vigilia di Natale: “giorno di magro” con sorpresa

La notizia ha fatto il giro dei TG a caccia di spunti per servizi di costume e “natalizi”: nel mercato di Ballarò, a Palermo, sono stati sequestrati 300 chili di pesce messi in vendita senza alcuna tracciabilità. Non solo. Per garantire ai cittadini un cenone di Natale sicuro, le forze dell’ordine hanno effettuato un maxi…
Per saperne di più

L’India cerca di contrastare l’avvento dei “cibi spazzatura”

Lo Stato indiano del Kerala quest’anno ha deciso di contrastare il diffondersi del cosiddetto Jank Food (cibo spazzatura) come le patatine fritte, i wurstel e gli hamburger industriali, molte merendine e snack, le bibite gassate, ecc. Tutti prodotti molto nocivi per la salute in quanto spesso ipercalorici, ricchi di sale, di zuccheri, di acidi grassi…
Per saperne di più

E-cig: sbagliato essere contro

Mentre nell'autunno 2016 l’inglese BAT (British American Tobacco), cioè la terza società al mondo di sigarette, stava cercando acquisire più del 50% della statunitense Reynolds (la seconda azienda) per cercare di diventare il più grande produttore al mondo di sigarette (posizione attualmente tenuta dalla Altria ex Philip Morris) l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) attraverso la…
Per saperne di più

“Sostanza potenzialmente cancerogena in alcune patatine fritte”

All'interno di alcune marche di patatine fritte confezionate è stata rilevata la presenza di acrilammide - una sostanza potenzialmente tossica e secondo alcuni studi cancerogena - a livelli superiori ai valori consigliati. I biologi dello Studio Abr hanno realizzato un'indagine sulla ricerca di acrilamide all'interno di patatine fritte confezionate, vendute nella grande distribuzione. L'analisi è…
Per saperne di più