Nuove regole per le aree esterne dei pubblici esercizi

NUOVE REGOLE PER LE AREE ESTERNE DEI PUBBLICI ESERCIZI

Grazie al D.P.R. 31/2017 del 13.02.2017 “Regolamento recante individuazione degli interventi esclusivi dall'autorizzazione paesaggistica o sottoposti a procedura semplificata” si hanno delle reali e immediate semplificazioni amministrative nel settore dei pubblici esercizi. Una di queste è sicuramente costituita dal fatto che dal 6 aprile 2017 per conseguire dal Comune la concessione di suolo pubblico per la collocazione di elementi “leggeri” non è più necessaria l’autorizzazione paesaggistica. L’esenzione dall'obbligo di autorizzazione paesaggistica si applica subito su l’intero territorio nazionale quindi vengono oltrepassate le varie norme e regolamenti comunali e regionali. Questa agevolazione interessa tutti gli esercizi nei quali si ha la somministrazione di bevande e alimenti (le pizzerie, ristoranti, pub e bar) che vogliono installare sull'area adiacente ai loro locali delle strutture di facile rimozione (ombrelloni, tende, suppellettili decorative, ecc.).

La norma non parla specificatamente di sedie e tavolini, ma ovviamente questi fanno parte degli “elementi facilmente rimovibili”.

Per quanto concerne la disciplina amministrativa del settore, oltre a quanto sopra specificato, non si ha alcuna semplificazione.

Per chi volesse leggere la versione integrale del D.P.R. 13 febbraio 2017, n. 13 può farlo attraverso il seguente link:

http://www.gazzettaufficiale.it/eli/id/2017/03/22/17G00042/sg


© Produzione riservata

Dr. Luciano O. Atzori
Biologo - Esperto in Sicurezza degli Alimenti e in Tutela della Salute
Divulgatore Scientifico

Co-fondatore Studio ABR  -  www.alimentiesicurezza.it

Comments are closed.